Pubblicato il: 7 dicembre 2017 alle 06:59



Roma – Si è concluso nel pomeriggio di ieri il quarto incontro stagionale della Nazionale Italiana Under 20. Gli Azzurrini hanno chiuso il raduno romano al CPO Giulio Onesti con un allenamento congiunto con le Fiamme Oro Rugby di coach Guidi.

“Sono contento di quanto visto in campo contro le Fiamme Oro – ha esordito Fabio Roselli, responsabile tecnico dell’Italia U20 – . Abbiamo avuto un buon atteggiamento in campo, ma sappiamo che dobbiamo migliorare in alcune situazioni di gioco. Il gruppo sta diventando sempre più unito, fattore che ci aiuta dentro e fuori dal campo. Prima dell’esordio contro l’Inghilterra a Gorizia, nel 6 Nazioni U20, avremo un altro raduno nella prima metà di gennaio che ci servirà per migliorare la condizione fisica e aumentare l’intesa sul terreno di gioco”.

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO DEL 6 NAZIONI U20

Gli fa eco Michele Lamaro, neo capitano degli Azzurrini che succede a Marco Riccioni: “Ho trovato un bel gruppo che con il lavoro sono sicuro che migliorerà in futuro. Stiamo lavorando bene e non vediamo l’ora di scendere in campo al 6 Nazioni U20 per confrontarci contro i nostri avversari. I gradi di capitano? Per me è un motivo di orgoglio ed ho una motivazione maggiore per dare il 100% in campo”.

L’Italia Under 20 si radunerà a Tirrenia nei primi giorni di gennaio, ultimo appuntamento prima dell’esordio contro l’Inghilterra il 2 febbraio 2018 al 6 Nazioni di categoria.

F.I.R. – FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY – www.federugby.it

Com. Stam.