Pubblicato il: 19 maggio 2017 alle 12:42



In sicilia, i locali Guagliardo (Porsche 911 SC), Limuti (Mini Cooper), Disclafani (Peugeot 106) e Mazzola (Peugeot 306) al via della cronoscalata Floriopoli-Cerda  nelle Marche, prima stagionale per il reggino Patamia (Porsche 911 SC) impegnato nella Sarnano-Sassotetto, valida per il Tricolore Salita Autostoriche

Cerda (Pa), 19 maggio 2017 – Un prossimo fine settimana dal retrogusto d’antan, su ben due distinti fronti, quello che vedrà impegnati i portacolori della scuderia siciliana Island Motorsport.

Si giocherà, innanzitutto, in casa (in provincia di Palermo), nell’ambito della 3ª Floriopoli-Cerda, cronoscalata riservata alle autostoriche (prevista anche la partecipazione di un massimo di 35 “moderne”) e valida quale appuntamento d’apertura della serie regionale.

Lungo i 6150 metri del percorso, che dalle mitiche Tribune condurranno al centro abitato del comune madonita, sarà al via Domenico Guagliardo. Seconda uscita stagionale per il pilota-preparatore palermitano che sfrutterà la gara per testare la nuova nata della sua factory: la Porsche 911 Sc di 3° Raggruppamento (vetture prodotte dal 1976 al 1982).

Sarà della partita anche Salvatore Limuti, reduce dalla piazza d’onore di classe centrata sul circuito di Adria già teatro, lo scorso weekend, del terzo round del Campionato Italiano Pista Autostoriche.

Lasciata, temporaneamente, ai box la Bmw 2002 TI, il gentleman driver isolano sarà al volante della Morris Mini Cooper di 1° Raggruppamento (modelli costruiti dal 1931 al 1971) curata da Francesco Fontana.

Tra le auto moderne, invece, da registrare la presenza degli esperti rallisti Antonio “Toni” Mazzola, su Peugeot 306 Rally seguita da Francesco Farina, e Matteo Disclafani, su Peugeot 106 Rally del team BlueOrange, che sapranno farsi valere nelle rispettive classi.

A tutt’altre latitudini, invece, da segnalare la “prima” della stagione sportiva 2017 per Salvatore Patamia, occasionalmente su Porsche 911 Sc di 3° Raggruppamento del team Balletti. Trasferta nel Maceratese per l’appassionato conduttore reggino, classe 1949, che tornerà a cimentarsi nella “Sarnano-Sassotetto”, round del Tricolore Velocità Salita Autostoriche, dopo aver già disputato le edizioni del 1969 (la prima) e del 1980 sempre alla guida, anche allora, delle vetture della Casa di Stoccarda.

Per entrambe le competizioni si entrerà nel vivo domenica 21 maggio con la disputa delle manche ufficiali: due quelle previste per la corsa isolana, una sola, invece, per quella marchigiana.

Com. Stam.