Pubblicato il: 9 aprile 2017 alle 20:45



Nonostante un ritiro per problemi meccanici nella prima stagionale dell’Ircup, performance in crescendo per il giovane esordiente Alessio Profeta (Ford Fiesta R5), ben coadiuvato alle note dall’esperto Max Alduina

Cassino (Fr), 9 aprile 2017 – Seppur stoppato da un problema meccanico di lieve entità che l’ha costretto al ritiro anticipato, il giovane palermitano Alessio Profeta, all’esordio al 7° Rally Internazionale Lirenas, appuntamento inaugurale dell’International Rally Cup Pirelli, andato in scena lungo gli asfalti del Frusinate, non è uscito, affatto, ridimensionato dal confronto con avversari ben più esperti, nonché grandi conoscitori del tracciato di gara.

Il ventunenne portacolori della scuderia Island Motorsport, coadiuvato alle note dall’esperto concittadino Massimiliano Alduina, su Ford Fiesta R5 della Twister Corse, infatti, è stato autore di una performance in crescendo, tanto da guadagnare la decima posizione assoluta e la nona tra gli iscritti della serie, dopo quattro prove speciali delle otto in programma. “Fatale”, invece, la disputa della successiva e quinta frazione cronometrata…

«Nonostante l’epilogo, mi ritengo soddisfatto dalla trasferta laziale, risultata utilissima per iniziare a capire la vettura e cucirmela addosso, un passo alla volta, – ha sottolineato Profeta – d’altronde, si trattava della mia sola seconda esperienza al volante di una ‘R5’ (tra le categorie regine della specialità ndr). Abbiamo lavorato molto sull’assetto, migliorando i tempi ad ogni passaggio. Ritengo di avere un buon margine di crescita e sono fiducioso per il prosieguo della stagione».

Un apprendistato che Profeta, sempre in coppia con Alduina, proseguirà sui tornanti madoniti in occasione della casalinga 101ª Targa Florio (20/23 aprile), prima di riprendere l’impegno nell’IRCup.

Com. Stam.