Pubblicato il: 17 luglio 2017 alle 15:40



Grandi festeggiamenti per i colori azzurri a San Nazzaro d’Ongina, in provincia di Piacenza, dove si è concluso ieri il “16° Grand Prix Motonautico del Po”; manifestazione valida quale Campionato Europeo O/500 e quali 2^ prove del Campionato Europeo Circuito F/350 e dei Campionati Italiani GT15 e OSY/400.

Nell’Europeo O/500 l’Italia festeggia con la conquista di due medaglie: oro e bronzo.
Splendido successo per Giuseppe Rossi che vince l’oro. Sugli 11 piloti partecipanti (provenienti da 6 diverse Nazioni), il piacentino di Caorso, che corre per il Circolo Nautico Chiavenna, ha conquistato il suo primo titolo europeo in questa importante categoria.
Un titolo prestigioso per Rossi (classe 1965), che gareggia in motonautica Circuito dal 1994 e che proprio lo scorso anno si era aggiudicato il titolo mondiale della classe 500.
A San Nazzaro argento europeo 2017 della O/500 ad Attila Havas, il campione ungherese che corre con i colori austriaci.
L’altra medaglia azzurra è quella di Robert Hencz, il pilota ungherese che anche quest’anno corre con licenza italiana per il Circolo Nautico Chiavenna. Il terzo gradino del podio ha fatto guadagnare ad Hencz la medaglia di bronzo.
Claudio Fanzini (monticellese di Caorso dell’Effeci Racing Team) è salito invece sul podio della seconda tappa del Campionato Europeo Circuito classe F/350, che si è disputata nella località piacentina.
Fanzini (unico italiano in gara in questa categoria) si è aggiudicato questa importante tappa dell’Europeo, regolando il ceco David Loukotka e il tedesco Alex Mario (rispettivamente 2° e 3° classificati).
L’Europeo F/350 si concluderà a Jedovnice in Repubblica Ceca il 2 e 3 settembre con l’assegnazione del titolo continentale 2017.
Nella gara di Campionato Italiano GT 15 (qui al suo 3° appuntamento stagionale), successo per il leader di classifica provvisoria milanese Antonio Corrado. Corrado si è aggiudicato la gara piacentina, imponendosi rispettivamente sui napoletani Cristian Spatola e Michele Lorenzo Palumbo.
Nella tappa Campionato Italiano Osy/400, ennesimo successo del leader di classifica, Luca Finotti: il monticellese della AD Motonautica San Nazzaro ha vinto infatti sia Gara1 che Gara2.
In gara 1 ha regolato rispettivamente il pavese Federico Polloni e il piacentino Igor Vallisa; in gara 2, saranno invece nell’ordine Polloni e il legnanese Diego Bacchiega a chiudere la gara dietro a lui.
Il Campionato Italiano Osy/400 terminerà a Cremona il 15-17 settembre, mentre l’Italiano del GT 15 si concluderà sul Lago di Como nello stesso week-end.

MONDIALE CIRCUITO O/125
A Chelmza, in Polonia si è concluso ieri, domenica 16 luglio, il Mondiale Circuito classe O/125, in prova unica e dunque valido per il titolo iridato 2017.
Sono state quattro le manche di gara disputate dai piloti, con la possibilità di scartarne una a livello di punteggio.
Per Michele Gardini, il pilota emiliano di Borgo Val di Taro, classe 1993, che vive a Boretto e gareggia per la Motonautica Boretto Po, è stata una trasferta molto positiva.
Su 6 Nazioni partecipanti (Estonia, Polonia, Italia, Ungheria, Germania e Stati Uniti) con un totale di 12 piloti in gara, il pilota italiano ha vinto la medaglia d’argento.
La lotta per il titolo è stata fondamentalmente tra Gardini, che per pochissimo ha sfiorato il Titolo iridato, e il polacco Henryk Synoracki.
L’emiliano infatti ha chiuso a pari punti con Synoracki: due vittorie ed un 2° posto per entrambi nelle manches di gara (e 1100 punti finali), ma il polacco ha fatto meglio dell’azzurro perché si è aggiudicato la 1^ manche.
Il titolo Mondiale della O/125 è finito così nelle mani di Synoracki; bronzo all’estone Marek Peeba (p.694).

Com. Stam.