Pubblicato il: 12 agosto 2017 alle 21:28



Lettonia battuta 48-42, 14 punti di Alessandra Orsili   I complimenti a squadra e staff del presidente Petrucci

All’Europeo Under 16 Femminile che si chiude questa sera a Bourges (Francia), splendido risultato per l’Italia che battendo la Lettonia 48-42 (14 punti di Orsili) nella finale per il terzo e quarto posto ha conquistato la medaglia di Bronzo. Certa anche la qualificazione al Mondiale Under 17 che si giocherà a Minsk (Bielorussia) nel 2018.

Così il presidente FIP Giovanni Petrucci al termine della partita: “I più sentiti e meritati complimenti all’allenatore Roberto Riccardi, allo staff e a tutte le ragazze con un affettuoso e caloroso abbraccio da parte mia e di tutta la pallacanestro italiana, per questa splendida medaglia di Bronzo”.

Per il Settore Femminile Giovanile questa di Bourges è la decima medaglia vinta negli ultimi dieci anni (1 Oro, 5 Argenti, 4 Bronzi).

La squadra di Roberto Riccardi (seconda medaglia per lui, dopo l’Argento vinto nel 2012 con l’Under 16) ha controllato sempre la finalina, trovando l’allungo decisivo a metà dell’ultimo periodo. Partita a punteggio basso, nervosa, condizionata probabilmente dall’importanza della posta in palio e dalla stanchezza accumulata dalle due squadre nelle semifinali di ieri.

Le Azzurre hanno chiuso il primo tempo sul 21-20 e poi mantenuto sempre un piccolo vantaggio nel terzo periodo. L’Italia ha allungato sul 40-33 e dopo aver subìto l’8-0 della Lettonia (40-41) ha messo insieme il contro-parziale di 8-1 che è valso la vittoria e la splendida medaglia di Bronzo.

Finale 3-4 posto

Italia-Lettonia 48-42 (21-20)

Italia: Gilli 3, Mazza 2, Panzera 4, Colli, Camporeale, Pastrello 4, Rossini, Spinelli 5, Stroscio 2, Natali 7, Orsili 14, Mattera 7. Coach: Roberto Riccardi.

Lettonia: Nulle 13, Vinerte, Korenika 2, Vihmane 6, Fricsone, Klescova 11, Meldere 9, Mikelsone, Baltace 1, Loceniece, Maurina, Altrofa.

Semifinale

Italia-Francia 57-74 (31-32)

Italia: Gilli 9, Mazza 6, Panzera 19, Colli, Camporeale, Pastrello 1, Rossini, Spinelli 2, Stroscio 4, Natali, Orsili 7, Mattera 9. Coach: Roberto Riccardi.

Francia: Fauthoux 17, Rupert 17, Wadoux 13, Pardon 3, Salaun 4, Drame 2, Djoumoi, Benedetti, Hoard, Hamaoui 2, Wembenyama, Chery 16.

Quarto di finale

Spagna-Italia 49-50 (13-12; 27-25; 34-35)

Spagna: Vergara ne, Pueyo 22, Mendez 6, Galve 1, Hernandez 2, Rueda ne, Hermosa, Moya 2, Carrera 10, Gamarra, Garcia 6, Soler.

Italia: Gilli 11, Mazza, Panzera 19, Colli, Camporeale 2, Pastrello, Rossini 8, Spinelli 6, Stroscio, Natali, Orsili 4, Mattera. Coach: Roberto Riccardi.

Ottavo di finale

Italia-Turchia 70-66 (20-14; 39-31; 52-37)

Italia: Gilli 7, Mazza, Panzera 12, Colli 4, Camporeale, Pastrello 4, Rossini, Spinelli 6, Stroscio 7, Natali 3, Orsili 17, Mattera 10. Coach: Roberto Riccardi.

Turchia: Karakas 6, Erdogan, Fitik 23, Ozen 10, Sonmez 6, Kinran, Akalan 5, Balotu, Oget, Bayram 6, Gul 10, Yalcin.

Le Azzurre

Chiara Camporeale (2001, 1.81, A, Futurosa Trieste)

Carolina Colli (2001, 1.80, A, Sanmaurense Pavia)

Caterina Gilli (2002, 1.79, A, Basket Academy Mirabello)

Caterina Mattera (2001, 1.84, C, Cestistica Ischia)

Federica Mazza (2001, 1.75, P, Ad Maiora)

Giulia Natali (2002, 1.72, G, Basket Academy Mirabello)

Alessandra Orsili (2001, 1.66, P, Civitanova Marche)

Ilaria Panzera (2002, 1.78, P, Geas S.S. Giovanni)

Silvia Pastrello (2001, 1.75, A, Team 78 Martellago)

Marta Rossini (2001, 169, P, Castellani Pontedera)

Martina Spinelli (2002, 1.83, A, Bernareggio 99)

Beatrice Stroscio (2001, 1.65, P, Eirene Ragusa)

Lo Staff

Capo Delegazione: Roberto Nardi

Allenatore: Roberto Riccardi

Assistenti Allenatori: Francesco Dragonetto, Giuseppe Piazza

Preparatore Fisico: Riccardo Frati

Medico: Alessandra Loschiavo

Fisioterapista: Simone Grillo

Funzionario: Valerio Rocchetti

Com. Stam.