Pubblicato il: 22 maggio 2017 alle 19:55



Il leggendario Circuit Bugatti di Le Mans si tinge dei colori della Cooperativa RadioTaxi 3570. Sul terzo gradino del podio sale Fabio Di Giannantonio, pilota 3570 nel Mondiale Moto3, artefice di una superlativa prestazione in una corsa completamente votata all’attacco. Dalla quinta fila dello schieramento, superando le insidie presentatesi lungo il cammino, il giovane pilota capitolino ha arpionato il secondo piazzamento a podio della stagione a compimento di un weekend vissuto in costante ascesa.

Un risultato che afferma sempre più “Diggia” tra i talenti emergenti del motociclismo tricolore, veicolando nel miglior modo possibile il messaggio di 3570 in tutto il mondo. Nuovamente 3° sul traguardo dopo Austin, ora Fabio Di Giannantonio è 6° in campionato, il miglior biglietto da visita in previsione del Gran Premio d’Italia al Mugello del 2-4 giugno.

Sempre a Le Mans, nel Mondiale Moto2 a sua volta Simone Corsi si è reso protagonista di una condotta di gara coriacea. Risolte alcune problematiche avvertite nelle prove, l’alfiere 3570 ha recuperato progressivamente terreno fino a transitare 8° all’esposizione della bandiera a scacchi. Un risultato che rappresenta una base di partenza da consolidare nei prossimi round del calendario iridato

Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini Moto3 – Honda NSF250RW #21 Moto3) 3°

Sono andato alla grande nella prima partenza, malissimo nella seconda…Da 16º ho preferito non prendere rischi durante il primo giro dove tutti sono partiti molto aggressivi e poi giro dopo giro sono riuscito a recuperare fino al gruppo davanti. Pensavo di potermene andare, così a due giri dalla fine ho spinto, ma un altro errore all’ultimo giro mi ha levato la gioia del secondo posto. Comunque viste le premesse delle qualifiche dobbiamo essere soddisfatti“.

Simone Corsi (Speed Up Racing – Speed Up SF7 #24 Moto2) 8°

Questa mattina, dopo aver risolto i problemi di vibrazione nel Warm Up, sentivo di poter arrivare almeno nei primi 5. Purtroppo non sono riuscito a guadagnare posizioni in partenza e poi la risalita è stata troppo lenta, non ero abbastanza aggressivo. Dobbiamo migliorare in qualifica se vogliamo salire sul podio. Nel test cercheremo di perfezionare la moto in vista della prossima gara al circuito del Mugello“.

Loreno Bittarelli (Presidente Cooperativa RadioTaxi 3570)

In 3570 siamo entusiasti di sostenere Fabio e Simone, pertanto non possiamo che manifestare la nostra piena soddisfazione nel rivedere “Diggia” sul podio. In una gara non facile ha dato nuovamente prova del suo valore: un bel modo per anticipare l’imminente Gran Premio del Mugello! Come Fabio, anche Simone in Moto2 non si è risparmiato, rendendosi protagonista di una grandiosa rimonta. Fabio e Simone sono tra i migliori esponenti del motociclismo italiano, ma non solo: grazie alla loro simpatia, perseveranza e tenacia possiamo veicolare l’eccellenza italiana in tutto il mondo“.

3570 e l’impegno nel motociclismo

Da sempre in prima linea nell’attenzione rivolta verso le nuove generazioni, la Cooperativa RadioTaxi 3570 ha individuato nel motociclismo il palcoscenico congeniale per veicolare un messaggio positivo basato sulla qualità del servizio, la trasparenza e l’adozione di strumenti tecnologici all’avanguardia. 3570 supporterà per tutta la stagione 2017 del Motomondiale due piloti della Capitale, Fabio Di Giannantonio (Moto3) e Simone Corsi (Moto2), parallelamente alla continuità del sodalizio di successo con la Federazione Motociclistica Italiana a sostegno del progetto “3570 Talenti Azzurri FMI” incentrato alla ricerca e alla crescita di giovani piloti italiani impegnati nella velocità nazionale. La Cooperativa RadioTaxi più grande d’Europa è inoltre title sponsor del Team 3570 #madeinCIV (FIM Supersport 300 World Championship), Team 3570 MTA (ELF CIV Moto3), per un impegno che si estende al ruolo di Sponsor Ufficiale dell’ELF CIV – Campionato Italiano Velocità del quale la Cooperativa RadioTaxi 3570 titolerà il round conclusivo di Vallelunga.

La Cooperativa RadioTaxi 3570

Con 3.700 vetture nella Capitale, La Cooperativa RadioTaxi 3570 è la più grande d’Europa e la maggiore organizzazione d’Italia del settore, disponendo di una rete di città senza eguali nel panorama nazionale.Oggi, sotto la spinta di un costante progresso tecnologico, non abbiamo solo una macchina del presente ma un ‘Taxi del futuro’ supportato da numeri strabilianti: oltre 10.000.000 i servizi taxi forniti in un anno, 1.300 le convenzioni con aziende medie e grandi e con professionisti, grazie ad un servizio puntuale e vincente garantito da 700 modem per le chiamate e 150 linee telefoniche di ricezione nella centrale operativa. In questo lungo percorso fatto per arrivare fino al traguardo di oggi, il fulcro dell’attenzione della cooperativa è stato, oltre alla funzionalità del servizio, sempre e solo il cliente.

Com. Stam.