Pubblicato il: 19 maggio 2017 alle 17:15



Palermo, 19 maggio – “Vogliamo costruire la Palermo del futuro e possiamo farlo solo ascoltando le richieste sincere dei bambini che per fortuna parlano senza filtri”. Così Fabrizio Ferrandelli, candidato sindaco di Palermo, e Rosi Pennino, assessore designato alle Politiche sociali, che questa mattina hanno incontrato i piccoli alunni del Collegio di Maria del Capo, scuola paritaria sita nel cuore del centro storico di Palermo.

“Abbiamo scelto questa scuola – spiegano – proprio perché è una delle scuole cittadine aperta a tutti, che accoglie le diversità multietniche presenti nel territorio, integrandole. Abbiamo chiesto loro cosa vogliano che faccia il futuro sindaco di Palermo e con loro abbiamo scritto un programma di dieci punto che abbiamo sottoscritto.  Il tema più sentito – raccontano Fabrizio Ferrandelli e Rosi Pennino – è il desiderio di vivere in una Palermo pulita con strade decenti, senza buche, e poter fruire del mare che hanno vicino casa, oltre che aiutare i genitori che non trovano lavoro”.

Il punto 10 che prevede uno “sconto sul gelato” è stato oggetto di dibattito, ed è stato accolto con particolare entusiasmo. “Solo un punto non abbiamo potuto accogliere: il non fare compiti a casa. E abbiamo spiegato loro che ci sono impegni che possono essere presi e altri no, perché un sindaco e gli assessori lavorano per il bene delle propria città”.

Com. Stam.