Pubblicato il: 17 marzo 2016 alle 07:53



C’era anche Denis Sottile a  Roma alla presentazione della proposta di legge per la “Fattura Fiscalmente Nulla”  a firma del deputato nazionale Emanuele Prataviera. Il coordinatore regionale di FARE! – Sicilia in rappresentanza degli imprenditori siciliani sostiene con forza il DDL che oggi è stato portato in parlamento. Secondo questo disegno di legge  l’imprenditore pagherà le imposte solo dopo aver incassato effettivamente la fattura. Non e’ più  accettabile che le partite Iva paghino le tasse su un reddito virtuale.
I dati sull’andamento economico delle aziende italiane parlano chiaro: il 76% soffrono di problemi di liquidità, ammontano a 35 miliardi le perdite complessive per le aziende, ben un milione sono le aziende che oggi stanno  valutando la possibilità di chiudere  e il 15% rischia il fallimento.
FARE! Chiede che l’imprenditore paghi le imposte, dirette e indirette solo dopo avere incassato effettivamente la relativa fattura, che insomma non venga anticipata la tassazione su soldi che potrebbero non percepire mai. Il DDL è stato illustrato ieri nel corso di una conferenza stampa alla Camera con il leader Flavio Tosi e il deputato firmatario della proposta di legge  Emanuele Prataviera. Al coro di FARE! si unisce Denis Sottile invitando tutte  le forze politiche a sostenere questo  provvedimento perche’ l’imprenditore non può pagare le tasse su un reddito virtuale. Sabato 19 e domenica 20 in tutte le piazze d’Italia il movimento sarà presente con dei gazebo dove sarà possibile sostenere la legge con una raccolta firme.
In Sicilia i gazebo FARE! saranno presenti nelle piazze sabato 19 marzo. L’invito è rivolto a tutti i cittadini perchè le aziende non devono essere lasciate sole, la “Fattura Fiscalmente Nulla” è  una proposta di  legge che può realmente salvare l’imprenditore dal fallimento e di conseguenza impedire la crescita del  numero dei disoccupati in Italia.

    Denis Sottile      

Com. Stam.