Pubblicato il: 23 ottobre 2017 alle 21:35



Oggi pomeriggio, a Palazzo dei Normanni, Il Sindaco Leoluca Orlando ha dato il benvenuto “nella nostra bellissima città, che sta cercando di dimostrare che è possibile essere exciting and safe, eccitante e sicura”, ai partecipanti alla conferenza Mediterranea dell’Osce sul tema delle migrazioni nel Mediterraneo.

“L’auspicio che viene da Palermo – ha detto Orlando – è di cercare di essere un mosaico che abbia come cornice il rispetto dei diritti umani. Contrasterei con la mia storia e con l’ispirazione di questa città, se non rivolgessi in questo momento il pensiero ai migranti che non sono né una sciagura né un problema, bensì una straordinaria risorsa di crescita umana e civile dell’Europa.

Quando qualcuno mi chiede quanti migranti ci sono a Palermo, io rispondo: “nessuno”, perché chi risiede a Palermo diventa Palermitano per decisione del Sindaco. Credo che sia questo un modo per considerare i migranti persone umane.

Mi auguro – ha concluso il Sindaco – che l’Europa sappia ricordarsi che anche i migranti sono delle persone umane. Credo che i migranti servano all’Europa a ricordare i nostri diritti e sono convinto che l’accoglienza sia la strada maestra per la sicurezza”.

Com. Stam.