Pubblicato il: 27 marzo 2017 alle 15:15



Le autorità cinesi hanno posto il veto all’importazione di carne proveniente dal Brasile. A dare la notizia è stato il portavoce del ministero del commercio cinese del Commercio, Sun Jiwen che ha parlato “di tempestive e temporanee misure”. La decisione era già stata anticipata dal ministero dell’Agricoltura brasiliano. Blairo Maggi,  ministro dell’Agricoltura brasiliano, ha annunciato di aver sospeso in via temporanea la licenza all’esportazione per 21 aziende coinvolte in uno scandalo sulla carne avariata.

Lo scandalo è scoppiato dopo che queste imprese di produzione di carne sono state accusate di aver pagato delle tangenti a funzionari governativi per poter certificare come “buone” e destinare all’esportazione carni che in realtà, erano contaminate o marce, oppure mescolate con altri tipi di carni. Le autorità brasiliane hanno anche posto i sigilli ad alcuni impianti nello stato di Goia, con l’accusa di aver esportato carne alla salmonella.

Una decisione che dà un duro colpo all’economia del paese: il ministro ha detto che il freno alla carne brasiliana da parte del mercato internazionale sarebbe un “disastro” per l’economia del paese. Nonostante le rassicurazioni da parte del governo brasiliano, rischia di essere pesante il contraccolpo per il Brasile, che è il più grande esportatore al mondo di manzo e pollo, e il quarto di carne di maiale. Nel 2016 ha venduto carne per 13,9 miliardi di dollari a 150 paesi. Il 20% dell’esportazione mondiale di carni è brasiliano.

Misure drastiche sono state richieste anche dall’Unione europea. “La comunità europea – ha detto Maggi – oltre ad essere il nostro secondo canale di importazione è anche il nostro biglietto da visita”. Infatti, in Europa vengono importate 403 mila tonnellate di pollo. In Italia sono 27 mila le tonnellate di manzo provenienti dal Brasile.

Limitazioni o blocchi alle importazioni di carne brasiliana sono stati decisi anche dal Giappone, dalla Corea del Sud e dal Messico.

C.Alessandro Mauceri

foto repertorio