Pubblicato il: 14 novembre 2017 alle 18:56



Quattro cittadini coraggiosi saranno premiati questa sera presso l’Hotel dei Cavalieri a Milano alla presenza del Questore di Milano Marcello Cardona

Oggi, 14 novembre, alle ore 20.00 presso l’Hotel dei Cavalieri di Milano, si terrà la dodicesima edizione del premio Cittadini meritevoli, milanesi che con il loro coraggio hanno impedito o contrastato reati o gravi incidenti nella Città di Milano.
Alla presenza del Questore di Milano Marcello Cardona, nel corso di una cerimonia organizzata per celebrare quattro cittadini esemplari, il Rotary Club Milano International e il Coordinamento dei Comitati Milanesi consegneranno il diploma d’onore con alcuni premi a: Loris GIULIANI, Davide Rosario TARDINO, Alessia Christine HANSEN e Sergio SANNINO.
I quattro cittadini si sono distinti in azioni meritevoli, dalla lotta alla criminalità al soccorso di una vita umana (in allegato le schede dei premiati).

L’iniziativa del Rotary Milano International, alla sua dodicesima edizione, ben si associa al concetto di Sicurezza Partecipata sostiene il Questore di Milano, Marcello Cardona con i cittadini che in prima persona intervengono e collaborano quali  ausiliari delle Forze dell’Ordine.
La selezione dei nominativi è stata curata dalla Questura di Milano che, esaminando gli atti redatti a seguito dei numerosi interventi delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e dei Commissariati presenti sul territorio a tutela dei cittadini,  ha scelto, in accordo con i promotori del Premio, gli episodi più significativi.
Sono orgoglioso di questa serata ormai diventata una tradizione del nostro club  dichiara Alfio Morone, Presidente del Rotary Club Milano International Questa iniziativa rappresenta al meglio il nostro spirito.  Un ringraziamento speciale ai Presidenti dei Club, che con il Milano International, hanno dato vita a questo Interclub: Graziella Ruspi, Presidente del Rotary Club Milano Net e Aldo Bottini, Presidente del Rotary Club Milano Nord Ovest.

Schede

La mattina del 25 maggio 2017, i signori Loris GIULIANI  e Davide Rosario TARDINO, impiegati presso la Banca Intesa San Paolo,  hanno bloccato un rapinatore che, entrato nell’istituto di credito con coltello, aveva minacciato due cassiere per farsi consegnare il denaro. Il Signor GIULIANI, allontanando il rapinatore dalle colleghe, lo aveva invitato presso la propria postazione e, dopo che il soggetto aveva scavalcato la scrivania, lo ha affrontato iniziando una colluttazione. Nel
momento in cui il rapinatore ha diretto la punta del coltello in direzione dell’impiegato, il signor TARDINO è intervenuto in ausilio del collega bloccando il braccio dell’aggressore e, successivamente, immobilizzando il rapinatore sino all’arrivo della Polizia che lo ha arrestato per tentata rapina aggravata.

Nel pomeriggio del 28 settembre 2016, la signora Alessia Christine HANSEN , consulente finanziaria del Monte dei Paschi di Siena, insospettita dalla richiesta urgente di una correntista 82enne volta a vendere subito tutti i propri titoli bancari, ha chiesto delucidazioni alla cliente: la stessa riferiva di avere ricevuto una telefonata da uno sconosciuto circa un incidente stradale occorso al figlio e per il quale andavano urgentemente pagati i danni provocati. L’aveva, quindi, invitata a prelevare il denaro disponibile e a consegnarglielo all’esterno dell’istituto. Dubitando del fatto, l’impiegata ha invitato la signora a presentarsi di persona in banca e ha avvertito subito il direttore della filiale che ha prontamente chiamato la Polizia. I poliziotti sono intervenuti posizionandosi sia all’interno dell’istituto di credito per prendere contatti con l’anziana signora, sia all’esterno per sventare la truffa che, grazie all’intuito della consulente finanziaria, non è stata consumata.

La mattina del 6 luglio 2017, la volante della Polizia è intervenuta presso il parcheggio della fermata metropolitana Bisceglie a seguito della chiamata da parte del signor Sergio SANNINO addetto al controllo ATM, che aveva segnalato la presenza , all’interno di una vettura chiusa e parcheggiata al piano interrato, di una bambina di pochi mesi che continuava a piangere seduta sul seggiolino sul sedile posteriore. I poliziotti giunti immediatamente sul posto, utilizzando un estintore che era nei pressi, hanno rotto il vetro anteriore per afferrare la bimba, estrarla, calmarla e, dopo averle fatto bere un po’ di acqua, bagnarle gambe e viso. Poco dopo, accompagnata da una seconda volante della Polizia, è giunta sul posto la madre che ha potuto riabbracciare la figlia.