Pubblicato il: 14 febbraio 2018 alle 19:00



Incontro ieri a San Pietro sulla problematica dello spreco alimentare operatori commerciali e associazioni di volontariato hanno accolto l’invito dell’amministrazione Di Girolamo

In tanti fra Operatori commerciali della Ristorazione, della distribuzione alimentare e delle Associazioni di Volontariato hanno aderito ieri pomeriggio all’invito dell’Amministrazione comunale per parlare di lotta allo spreco alimentare e della Legge Gadda (166 del 2016) che prevede agevolazioni tributarie in materia di Tari per quanti gestiscono supermercati, ristoranti, panifici, ecc.

Ad illustrare la proposta il Sindaco Alberto Di Girolamo, il suo vice Agostino Licari, l’Assessore ai Servizi Sociali, Clara Ruggeri e per la parte tecnica, la responsabile della sezione dei Tributi del Comune, Francesca Sardo. Al tavolo della presidenza anche la consigliera Linda Licari, anche lei fautore dell’iniziativa, e già presidente della Commissione Servizi Sociali di Palazzo VII Aprile.

“Siamo soddisfatti per la buona partecipazione di operatori commerciali e associazioni di volontariato al nostro incontro finalizzato alla lotta contro lo spreco alimentare – precisa il Sindaco Alberto Di Girolamo. Abbiamo voluto preliminarmente organizzare questo incontro per confrontarci e recepire le impressioni di chi deve occuparsi di questa importante tematica”.

E le proposte e le adesioni di massima sono state tante. Già entro la settimana, dopo questo primo incontro propedeutico, è in programma l’ufficializzazione dell’iniziativa.

“Come Giunta Municipale adotteremo a breve una apposita proposta di regolamento sulla lotta allo spreco alimentare che subito dopo trasmetteremo in Consiglio comunale per la definitiva approvazione – precisa il vice Sindaco Licari. Poi si passerà alla fase attuativa che prevede, fra gli altri incentivi, riduzione della Tari e altri benefit, anche d’immagine, per gli operatori virtuosi che aderiranno all’iniziativa”.

Un contributo fondamentale alla buona riuscita di questa azione ecosostenibile e solidale sono chiamate a darle le Associazioni di Volontariato, numerosissime ieri pomeriggio a San Pietro.

“C’è tanto interesse su questa problematica – precisa l’Assessore alle politiche sociali, Clara Ruggeri. Desidero ringraziare gli operatori del volontariato, e sono stati tanti, che hanno partecipato a questo momento di confronto su una iniziativa che si propone di venire incontro a diverse persone e famiglie del nostro territorio che vivono in condizioni di indigenza. Il loro contributo sarà fondamentale nella lotta allo spreco alimentare”.

Nel corso dell’incontro, in cui si sono registrati diversi interventi fra cui quelli di Padre Francesco Fiorino da sempre impegnato nel sociale, di Nicola Nardelli del Banco Alimentare, di don Giuseppe Titone, parroco della Chiesa di San Francesco di Paola, di Padre Ponte, è stato ricordato dalla consigliera Linda Licari, Vito Trapani, l’artista e impiegato comunale che fu anche uno dei promotori della lotta allo spreco alimentare e che subito dopo l’insediamento del Sindaco gli inviò una lettera con la quale lo invitava a rendere operativa questa azione sociale e ambientale. Adesso è tutto pronto per concretizzarla. L’auspicio è quello che siano in tante le aziende del settore alimentare che aderiranno a questa importante iniziativa promossa dall’Amministrazione.

Com. Stam.