Pubblicato il: 6 dicembre 2017 alle 19:51



“Marsala si arricchisce di un’altra opera pubblica completamente fruibile che cittadini e visitatori, dopo tanti anni di attesa, potranno finalmente ammirare nella sua interezza. Incuria e trascuratezza non devono sopraffare le nostre bellezze architettoniche; queste, al contrario, vanno preservate e restaurate, reperendo le risorse necessarie per utilizzarle e farne siti di attrazione turistica”. Lo afferma il sindaco Alberto Di Girolamo che, domenica prossima – 10 dicembre – ha invitato la cittadinanza a partecipare all’apertura di Palazzo Fici, ora completamente ristrutturato. Dalle ore 17.30, si potranno visitare i nuovi saloni restaurati che, a breve, ospiteranno il “Marsala Wine at Christmas Time” (15/17 dicembre). Un evento, questo, che conferma la struttura del XVII quale centro di notevole interesse per l’enoturismo. “Che accrescerà ulteriormente con il Museo del Vino, sottolinea il sindaco Di Girolamo, alla cui realizzazione riserviamo massima attenzione e che suggellerà Palazzo Fici quale importante polo della cultura vitivinicola regionale”.

Ceduto al Comune di Marsala dalla Regione Siciliana circa 15 anni fa, Palazzo Fici è stato oggetto di interventi di restauro conservativo dal 2007 al 2014, rimanendo incompleti diversi ambienti interni. Dopo il collaudo nel luglio 2016, i lavori di finitura sono stati ultimati in questi giorni consentendo cosi il completamento della residenza nobiliare. Questa, si affaccia sulla storica Via XI Maggio ed è uno degli esempi più significativi del barocco trapanese, per l’equilibrio esistente tra la struttura architettonica e gli elementi decorativi. Chiaro esempio dell’influenza romana è, invece, il cortile ellissoidale all’interno del Palazzo, con una prevalente funzione di quinta scenografica.