Pubblicato il: 6 marzo 2017 alle 15:26



Continua l’impegno del Deputato Pino Apprendi sulla situazione carceraria in Italia.

” 4 suicidi in una settimana nelle carceri di Bologna, Roma, Napoli e Caltanissetta  sono il riscontro del  malessere che è  presente nella comunità  carceraria. – dichiara l’On. Apprendi – In un anno, i detenuti in Italia, sono aumentati di ben 3000 unità. Non basta l’impegno della Polizia Penitenziaria, sotto dimensionata, unica realtà  presente 24 ore su 24. Mancano psicologi, educatori e  mediatori culturali, indispensabili, vista anche  l’alta presenza di stranieri, il 30% della popolazione carceraria totale. Il carcere è  lo specchio della società  in cui viviamo, la maggioranza dei detenuti è  formata da giovani che vivono il disagio dell’assenza di un lavoro e tantissimi scontano una pena, per reati collegati al consumo o spaccio di droghe leggere. Il giovane egiziano trentenne suicidatosi nel carcere di Caltanissetta aveva chiesto l’estradizione e gli era stata rigettata.” Questo, quanto affermato dal deputato Pd all’Ars.