Pubblicato il: 24 febbraio 2017 alle 19:10



Palermo – Ricco il programma del weekend al Cinema De Seta (Cantieri culturali alla Zisa, via Paolo Gili 13, Palermo) per la rassegna di documentari curati dall’Associazione “Sole Luna, Un ponte tra le culture” e tratti dal “Sole Luna Doc Film Festival” nell’ambito diBAM “Biennale Arcipelago Mediterraneo”, promossa dall’Assessorato comunale alla Cultura. Ingresso libero.

Sabato 25 febbraio, alle 18,30 sarà proiettato il film francese girato in Algeria “Bla cinima” per la regia di Lamine Ammar-Khodja. Versione originale con sottotitoli in inglese e in italiano.

Un regista si avventura per le strade di Algeri per intervistare la gente sul cinema. Viene subito rapito dagli incontri spontanei e dalle realtà della città. Il film, vivido ritratto della città di Algeri, è una riflessione sul cinema all’interno del Paese.

Domenica 26 febbraio, due i film in programma: alle 20,30 sarà proiettato il film francese “The Barefoot Poetess” di Bernard Louargant. Versione originale con sottotitoli in italiano.

Maram Al Masri, nata in Siria, è una poetessa e scrittrice che vive a Parigi dal 1982. Il regista l’ha incontrata e attraverso parole e immagini, suoni e atmosfere, ci restituisce la sua poesia e il suo anelito di libertà.

Trailer https://vimeo.com/45782256

 

A seguire, il film belga girato in Iran “I comme Iran” di Sanaz Azari. Versione originale con sottotitoli in inglese e italiano.

Bruxelles, dietro le porte chiuse di una classe. Usando un libro di testo risalente alla rivoluzione islamica, SanazAzari, la regista, impara a leggere e scrivere in farsi, la sua lingua madre. Nel corso delle lezioni, l’insegnante la inizia alle basi della lingua, che diventa un passaggio verso la storia e la cultura dell’Iran. Gradualmente, il metodo didattico delle lezioni si evolve in un collage poetico e visivo, che introduce il concetto di libertà e si interroga sul significato di una rivoluzione.

Com. Stam.