Pubblicato il: 21 ottobre 2017 alle 20:57



«E’ mancato, soprattutto negli ultimi anni, un impegno serio per la famiglia che è, e resta, centrale nelle politiche sociali. Al di là dei temi strettamente etici, affidati alle sensibilità di ciascuno di noi, abbiamo il dovere di promuovere culture a sostegno dei nuclei familiari, soprattutto quelli più disagiati e numerosi».  Lo ha detto, a Catania, il candidato alla presidenza della Regione Siciliana Nello Musumeci parlando con i giornalisti a margine dell’incontro “Accendiamo il futuro insieme per la famiglia”  a cui hanno partecipato il presidente di IDEA, Gaetano Quagliariello ed i rappresentanti del comitato “Difendiamo i nostri i figli”.

«In una Sicilia che conta purtroppo il 42% di povertà, – ha aggiunto Nello Musumeci – penso ad una nuova politica per la casa, che garantisca un tetto ai meno abbienti o la promozione di idee e valori rivolti a giovani e agli anziani in grado di fermare i pericoli dell’edonismo e dell’alienazione. Se offriamo garanzie per il futuro, – ha concluso – sono certo, avremo sempre meno culle vuote ed invertiremo la tendenza dell’attuale condizione demografica, che diventa una minaccia per il futuro della nostra società

Com. Stam.