Pubblicato il: 13 maggio 2017 alle 21:48



Fra mostre, concerti al buio e l’inaugurazione della biblioteca sociale d’arte del Pilar

PALERMO – Prosegue con tantissimi eventi la sesta edizione della «Settimana delle Culture», promossa dall’omonima associazione, presieduta da Gabriella Renier Filippone, in collaborazione con il Comune, l’assessorato regionale ai Beni culturali, l’ex Provincia di Palermo e l’Università. Ecco il programma di domenica 14 e lunedì 15 maggio. L’ingresso agli eventi se non diversamente indicato è gratuito.

Domenica 14 maggio

Alle 9 appuntamento a Casa Natura ex Scuderie Reali per l’iniziativa “Dalle Scuderie Reali alla Grotta Niscemi”, mini-corso e passeggiata culturale sulla tecnica del NordicWalking. Prenotazione obbligatoria per un massimo di 30 partecipanti. Si consiglia abbigliamento sportivo; in caso di avverse condizioni meteo l’itinerario sarà sospeso. Istruttori regionali: Letizia Fedele e Daniele Dell’Utri; accompagnatori: Chiara Dell’Utri e Ignazio Ceraulo. Per info eprenotazioni:nordicwalkingartinpalermo@gmail.com – 3394774366 – 3335206747. Contributo di 4,00 €, bambini fino a 12 anni gratis.

Dalle 9.30 alle 12 “A spasso con Pitrè e Giufà”, visita guidata teatralizzata e musicata di Sara Cappello con partenza da Cantunera fucina culturale (via Bara all’Olivella 10), a cura dell’associazione “Città dell’Arte”. Un viaggio tra i  monumenti, nella storia e nei  tanti racconti con Sara Cappello che  alla maniera degli antichi cuntisti e cantastorie racconterà in compagnia di Giuseppe Pitre’ e di Giufà, la città di una volta  recuperando vicende, proverbi, canzoni, abbanniate, profumi, aromi, parole. Una passeggiata  che presenterà  personaggi e memorie antiche che ci appartengono, un vero, prezioso patrimonio a rischio di scomparsa, che puo’ ancora essere  raccontato. Prenotazione obbligatoria per un minimo di 30 partecipanti. Per info e prenotazioni: 3295670724. Contributo di 4 euro.

Alle 10, “I Misteri dell’Itinerario gastronomico Arabo-Normanno. Leggere il mercato: Il mercato arabo di Ballarò”,passeggiata culturale per adulti e bambini con partenza da piazza della Vittoria, a cura dell’Associazione La Palermo dei Misteri, in collaborazione con l’Associazione Culturale Omnia Cultura. Contributo 2 euro.

Sempre alle 10, nella Bottega 2 dei Cantieri culturali alla Zisa, esposizione di capi d’abbigliamento, accessori, preziosi, oggetti di cultura materiale, acura di Agata Lauro.

Dalle 10 alle 11.30, con partenza dalla sede di Emergency, “Viaggio nella street art palermitana con Push e Sguardi Urbani per Emergency”. Per info e prenotazioni: info@wepush.org – 3404717615.

Dalle 10 alle 13, “Sotto le bombe”, visite guidate nel Rifugio antiaereo di Piazza Pretoria a cura dell’Associazione “Ro’n Ro Cult” in collaborazione con l’Associazione Culturale Omnia Cultura. Per prenotazioni: ronro.cult@gmail.com – 3294656643 – 3204159065. Contributo di 3 euro.

Dalle 10 alle 21 nello spazio Tre Navate dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Il Marocco tra Voi”, galleria fotografica sul Marocco, mostra artigianato e degustazione gastronomia marocchina. Seguono due tavole rotonde. L’evento è a cura del Consolato Generale Del Regno del Marocco e dal Fo.DO.M.I. (Forum delle Donne Marocchine in Italia).

Dalle 10 alle 13 nella Bottega 6 dei Cantieri Culturali alla Zisa “Laboratorio manuale di riciclo”: i ragazzi lavorano alla costruzione di fiori e cestini. A cura dell’associazione Passepartoutaps Onlus.

Alle 11, all’Orto botanico, inaugurazione di “Paesaggi Rinnovabili di Luce e Materia”, inaugurazione dell’installazione di Maria Elena Marani. Con la collaborazione di P&O di Georg Perkmann e Lorenzo La Mantia.

Dalle 12 alle 13.30, con partenza dalla sede di Emergency, “Viaggio nella street art palermitana con Push e Sguardi Urbani per Emergency”. Per info e prenotazioni: info@wepush.org – 3404717615.

Alle 12.30 nella Chiesa di Santa Maria del Piliere (Piazzetta degli Angelini, 1) l’inaugurazione di BAP, Biblioteca sociale d’Arte del Pilar, nuovo spazio all’insegna della cultura e della riqualificazione sociale presso la Chiesa di S. Maria del Piliere. A cura degli Amici dei Musei Siciliani. L’apertura di una biblioteca d’arte, non sarà solo un modo per mettere in mostra e conservare dei libri, ma sarà la possibilità di fare interagire e interessare l’intera comunità. Il Pilar è la base della colonna, così come l’arte dovrebbe rappresentare la base della formazione umana e richiama il luogo dove sta nascendo, la Chiesa di S.Maria del Piliere; se la storia dell’arte esce dalle scuole, deve essere compito della società insegnare e trasmettere alle nuove generazioni, privilegiando le fasce sociali più svantaggiate, il valore culturale della bellezza. Questo è il senso di BAP che viene consegnata alla città, alle scuole ed alla collettività, ricordando il monito scolpito nel frontone del Teatro Massimo, “l’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita”. La biblioteca è nata  dalle donazioni di Francesco Tramontana, Francesco Flaccovio, Gabriella Renier Filippone, Massimiliano Marafon Pecoraro, “ed è aperta – dice Bernardo Tortorici di Raffadali, Presidente degli Amici dei Musei Siciliani – ad accogliere nuove acquisizioni da chiunque voglia condividere il progetto”. In questa prima fase la biblioteca sarà aperta tutti i sabato e domenica dalle 10 alle 18 e su prenotazione negli altri giorni.

Dalle 16 alle 18 nel teatro Cantunera (via Bara all’Olivella 10), in programma il laboratorio “Giovani cantastorie nascono”: Il laboratorio è proposto a bambini, ragazzi e diversamente abili, a cura di Sara Cappello, ed è organizzato dall’Associazione “Città dell’Arte”. Nel suo Teatro Cantunera  Sara Cappello suona e racconta storie, canzoni e parole in grado di calamitare l’attenzione degli uditori. Una tradizione di oralità e canto, senza rinunciare allo spettacolo, unendo brevi racconti a canzoni di repertorio siciliano. Intermezzi musicali e filastrocche sono supportati dall’ausilio di coloratissimi cartelloni dipinti a mano, come si faceva un tempo, accompagnando il suo racconto con la spada di legno, usata dagli antichi cuntisti e coinvolgendo i partecipanti del laboratorio per un’esperienza artistica  nuova ed affascinante che difficilmente dimenticheranno. Prenotazione obbligatoria per un minimodi 10 partecipanti. Per info e prenotazioni: 3295670724. Contributo di 4 euro.

Dalle 16.30 saranno numerose le iniziative in programma ai Cantieri Culturali alla Zisa: il pomeriggio comincerà conl’esibizione della Corale Senior del Comune di Palermo, diretta da Pia Tramontana.

A seguire, nel ridotto del Cinema De Seta inaugurazione della mostra di pittura “Carnalità” di Veronica Pecoraino.

Nella Bottega 3 dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Scacchiera gigante”, a cura del Gruppo Emergency Palermo in collaborazione con l’associazione ASD scacchi città di Palermo

Dalle 16,30 alle 19 nella Bottega 6 dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Laboratorio manuale di riciclo”: i ragazzi lavorano alla costruzione di fiori e cestini. A cura dell’associazione Passepartoutaps Onlus.

Nella Bottega 1 dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Unità nelle diversità”, spazio espositivo di oggetti, prodotti e streetfood del Mondo Arabo. A cura dell’associazione culturale A.C.M.O.

Nella Bottega 2 dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Esposizione di capi d’abbigliamento, accessori, preziosi, oggetti di cultura materiale”, a cura di Agata Lauro

Nella Bottega 5 dei Cantieri Culturali alla Zisa, inaugurazione della mostra di arti visive “Gatti miei” dedicata al mondo dei gatti fra fotografia, pittura, disegno, fumetto e scultura, a cura di E.DI.GA (Ente difesa gatti).  Parteciperanno molti giovani artisti per lo più provenienti dall’Accademia delle belle arti, ma anche artisti affermati come  affermati come Nicolò D’Alessandro, Maria Colletti e Pietro Tallarita. Grandi nomi della fotografia come Franco e Corrado Lannino, Toti Bello e Grazia Bucca. La mostra resterà aperta fino a venerdì 19 maggio. Orari; mattino 10,30-13,30, pomeriggio 16,30/20.

Alle 17.30, al Cinema Vittorio De Seta dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Borgo vecchio factory”, proiezione del documentario prodotto da The Piranesiexperience, a cura del Gruppo Emergency Palermo

Alle 18.30, nella Bottega 3 dei Cantieri Culturali alla Zisa, la presentazione del progetto Street art Factory, del tour aumentato e del libro Street Art in Sicilia con PUSH e Bepart, a cura del Gruppo Emergency Palermo. Seguirà aperitivo solidale per Emergency.

Sempre alle 18.30, all’Archivio Studio Fernandez, visita guidata all’archivio dell’ingegnere Giorgio Fernandez. Segue aperitivo in terrazza, Promossa da Yo.Co.Cu.

Alle 20, al Giardino del Teatro di Verdura “MidsummerAwake”, spettacolo atmosferico itinerante di teatrodanza ispirato all’Antalogia di Spoon River di Edgar Lee Masters, a cura di Landi Sacco, a cura di Fuoriterra di Marco D’Aleo. Ingresso con contributo di 5 euro.

Alle 21,15 nella cripta della Chiesa di Santa Maria del Piliere, Virtuoso assolo di baglama, Concerto al buio di Davide Lopes(sitar). Il buio, con tutto quello che ci evoca, dalla paura al sogno, la sua forza immaginifica, il suo silenzio, la sua irrealtà se per realtà intendiamo ciò che vediamo, l’oscurità illuminata dal suono che accende la fantasia: questa la cornice in cui si muove l’iniziativa che l’Associazione Amici dei Musei Siciliani, all’interno della Settimana delle Culture propone in questa particolare rassegna, nella quale due musicisti, Nino Nobile e Davide Lopes, raccolgono una sfida inusuale e particolarmente impegnativa, quella di esibirsi nell’oscurità più assoluta. Un luogo meraviglioso, la cripta della Chiesa di S.Maria del Piliere (di fronte Palazzo Branciforte), ospita quest’evento dove il pubblico è obbligato alla perdita del senso della vista e si affiderà soltanto all’udito ed alle immaginazioni che suoni e parole riusciranno a suscitare. A cura di Amici dei Musei Siciliani. Info e prenotazioni:0916118168 (h.10-18). Contributo 5 euro.

Alle 21.30 al Teatro Ditirammu, “Anna Cappelli”, spettacolo teatrale per la regia di Francesco Cristiano Russo. Ingresso con contributo di 5 euro.

Lunedì 15 maggio

Dalle 10 alle 13 “Elementi creativi per il benessere: il fuoco nella nostra vita”, workshop “Come organizzare un evento culturale di successo” condotto da Amelia Bucalo Triglia, a cura dell’Associazione Elementi. Per info e prenotazioni: 3296509941.

Dalle 10 alle 21 nella Bottega 3 dei Cantieri culturali alla Zisa, “Il Marocco tra Voi”,  mostra di artigianato e degustazione gastronomia marocchina. Seguono due tavole rotonde. L’evento è a cura del Consolato Generale Del Regno del Marocco e dal Fo.DO.M.I. (Forum delle Donne Marocchine in Italia).

Dalle 16 alle 19, “LeggiAmo Palermo”, alla Biblioteca Francescana, laboratorio didattico per bambini e visita guidata, a cura dell’Associazione CulturaleOmniaCultura, in collaborazione con la Biblioteca Francescana di Palermo. Per prenotazioni:prenotazioni@omniacultura.it. Per informazioni: info@omniacultura.it – 3319259681. Contributo di 3 euro.

Alle 16.30, a Palazzo Palagonia, per Ripensare Palermo. Arte – Cultura – Design, inaugurazione della mostra fotografica “Roberto Barbato e il percorso monumentale artistico Palermitano”, a cura di Graziella Bellone e Vincenzo Perricone. Segue concerto lirico del tenore Salvatore Di Blasi con musica da camera. Al pianoforte Giambartolo Porretta, a cura dell’associazione SiciliandoStyle

Alle 17 alla Galleria Athena, “Acquarelli in galleria. Palermo nei taccuini di viaggio di Maria Francesca Starrabba”,inaugurazione della mostra di acquarelli di Maria Francesca Starrabba.

Alle 17 nelle ex Fabbriche Sandron, inaugurazione della mostra di pittura “Gli Architetti che dipingono”, a cura dell’Ordine degli Architetti.

Alle 17.30, a Palazzo Branciforte, presentazione del libro di Vittorio Ricci “Famiglie nobiliari siciliane al servizio della Monarchia Cattolica (secc. XV-XVII)”. Interviene Salvatore La Monica. La presentazione sarà introdotta dalla chitarra della musicista Maria Clara D’Eredità

Alle 18 all’ Università degli Studi di Palermo, Sala Mostre del Dipartimento di Architettura, “Palermo. Ritratti del Futuro_Portraits of the Future”, esposizione di architettura su questioni urbane e infrastrutturali nevralgiche per la nostra città. Inaugurazione della mostra e dibattito pubblico aperto alla città sul tema del rapporto tra architettura e infrastruttura nella città di Palermo. A cura di Palermo Lab (Maurizio Carta, Renzo Lecardane, Marco Picone, Zeila Tesoriere).

Alle 18, nella Chiesa di Sant’Antonio Abate di Palazzo Chiaramonte Steri, “Drammaturgia musicale e altri studi”,presentazione del numero monografico dedicato alla musica a Palermo tra Cinquecento e Settecento, a cura di Anna Tedesco. Interverranno Amalia Collisani e Giuseppe Collisani. Segue il concerto “Musiche seicentesche tra Italia e Spagna” con Debora Troìa (canto), Paolo Rigano (chitarra barocca), Daniele Schimmenti (percussioni). Musiche di G.F. Sances, J. Marín, S.De Murcia, G. Sanz. A cura dell’associazione Amici del Teatro Massimo e dell’Università degli Studi di Palermo.

Alle 18, all’Oratorio di San Mercurio, Maiolicato, inaugurazione della mostra di fotografia di Pino Catanzaro. A cura di Amici dei Musei Siciliani

Sempre alle 18 da Spazio Cultura Libreria Macaione, presentazione del libro “Vento di scirocco… a Palermo” di Roberto Mazzarella – Spazio Cultura Edizioni.

Alle 18, al Cineteatro Lux, defilè di moda, spettacolo teatrale e musicale “Stelle e modelle”A cura dell’Associazione A.I.S.W. Onlus. Ingresso con contributo per beneficenza

Alle 18.30 al Teatro Brancaccio, letture di poesie del periodo arabo normanno, recitate da artisti italiani e arabi nella loro lingua madre, a cura dell’Associazione Castello di Maredolce.

Alle 19.30, nella cripta della Chiesa di Santa Maria del Piliere, Triumph, inaugurazione della mostra di pittura di Danila Leotta. A cura degli Amici dei Musei Siciliani

Alle 20, al Giardino del Teatro di Verdura “MidsummerAwake”, spettacolo atmosferico itinerante di teatrodanza ispirato all’Antalogia di Spoon River di Edgar Lee Masters, a cura di Landi Sacco, a cura di Fuoriterra di Marco D’Aleo. Ingresso con contributo di 5 euro.

Alle  21 nella Chiesa di San Mattia, ex Noviziatodei Crociferi, “Allegro ma non troppo”, concerto del Coro polifonico Cantate Omnes. Direttore M° Gianfranco Giordano.

Com. Stam.