Pubblicato il: 21 aprile 2017 alle 06:46



I Carabinieri della Compagnia di Giarre, coadiuvati dai colleghi della Compagnia d’Intervento Operativo del Battaglione “Sicilia”,  hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nell’ambito del piano denominato “Modello Trinacria”, ottenendo i seguenti risultati:

  • Denunciate due persone di Fiumefreddo di Sicilia per omessa custodia di armi. I militari,  durante uno specifico controllo, hanno accertato che i predetti  non custodivano le armi detenute legalmente secondo le norme di sicurezza previste dalla legge;
  • denunciata una persona di Giarre per aver violato gli obblighi connessi alla custodia del proprio mezzo già sottoposto a sequestro amministrativo;
  • denunciata una persona di Fiumefreddo di Sicilia per porto di armi od oggetti atti ad offendere poiché, controllato a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama di lunghezza superiore ai 10 cm.;
  • denunciata due persone di Riposto, perché sorpresi alla guida della propria autovettura senza la patente di guida, uno perché mai conseguita e l’altro perché revocata con recidiva.

Durante il servizio inoltre sono stati segnalati  alla Prefettura di Catania cinque giovani poiché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Nel medesimo contesto operativo i militari hanno controllato 30 persone, 20 veicoli, eseguite 3 perquisizioni domiciliari e 4 personali ed elevate 9 sanzioni al codice della strada per un valore complessivo di 1300 euro.