Pubblicato il: 6 dicembre 2017 alle 14:48



La Polizia di Stato ha individuato un cittadino egiziano di 21 anni autore di una rapina ai danni di un’italiana anziana di 81 anni avvenuta a Milano in via Abbiati e di un tentativo di aggressione ad un’altra donna in via Ricciarelli durante la mattinata del 24 novembre.

Gli agenti della Squadra Mobile e di una volante del Commissariato Bonola hanno bloccato poco dopo il giovane, risultato dai controlli irregolare in Italia, con precedenti per lesioni personali, minacce gravi e resistenza a P. U., ed eseguito il giorno successivo nei confronti dello stesso un fermo di P. G. per rapina aggravata e lesioni gravi.

L’uomo ha seguito l’anziana dall’androne del palazzo in cui risiede sino al pianerottolo del primo piano dove l’ha colpita con un coltello per rubarle la borsa senza riuscirci. La vittima è stata soccorsa dai poliziotti e trasportata in ospedale da personale sanitario in codice rosso per una ferita da taglio grave al braccio. E stata curata e successivamente dimessa con una prognosi di 30 giorni.

A seguire, il giovane è entrato in un palazzo della limitrofa via Ricciarelli dove ha minacciato con un coltello il portiere e tentato di aggredire una condomina.

Dagli accertamenti investigativi e dalla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, i poliziotti hanno trovato l’uomo che si nascondeva in un appartamento Aler occupato abusivamente nel medesimo stabile della rapina consumata in via Abbiati. Era in possesso del coltello da macellaio ancora insanguinato, di un coltello a serramanico e di una lama da cutter.