Pubblicato il: 25 novembre 2017 alle 10:06



Nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, la Polizia di Stato ha eseguito ordini di esecuzione per la carcerazione disposti dall’Autorità Giudiziaria.

In particolare, personale della Squadra Mobile – Squadra “Catturandi” ha tratto in arresto:

  • SCAVONE Salvatore, (cl.1985) –  pregiudicato,
  • LA MATTINA Giovanna, (cl.1960) – pregiudicata,
  • CALTABIANO Giuseppe Valentino, (cl.1991) – pregiudicato,

destinatari di ordini di esecuzione per la carcerazione, emessi dalla Procura Generale della Repubblica di Catania, dovendo espiare rispettivamente SCAVONE Salvatore anni 9 e mesi 8 di reclusione, LA MATTINA Giovanna anni 9 e mesi 8 di reclusione e CALTABIANO Giuseppe Valentino anni 8 e mesi a di reclusione, in quanto condannati, con sentenza emessa in data 11.10.2016 dalla Corte d’Appello di Catania, divenuta definitiva il 21.11.2017 a seguito della Pronuncia della Suprema Corte di Cassazione –  perché ritenuti colpevoli dei reati di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti, detenzione e spaccio delle medesime, con l’aggravante di cui all’art.7 L.203/91 (clan Santapaola -Ercolano).

Gli stessi erano stati tratti in arresto da questa Squadra Mobile in data 9.7.2014, nell’ambito dell’operazione “Ghost”, in esecuzione di o.c.c.c., emessa in data 30 giugno 2014 dal G.I.P. presso il Tribunale di Catania, nei confronti di n.35 persone ritenuti responsabili degli anzidetti reati.

Espletate le formalità di rito, gli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Catania – Bicocca, ad eccezione di LA MATTINA Giovanna che è stata tradotta presso il carcere di Messina.