Pubblicato il: 11 gennaio 2018 alle 13:01



Palermo:La Polizia di Stato ha proceduto al sequestro di una piantagione di marijuana allo “ Zen 2 ”, allestita in un appartamento di via Egeria.

L’operazione è maturata nell’ambito dei consueti servizi di controllo del territorio svolti quotidianamente dalle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, allorquando gli agenti, insospettiti dal forte odore acre proveniente da quell’appartamento al piano terra, hanno deciso di farvi accesso.

Durante il sopralluogo, i poliziotti hanno scoperto una vera e propria fabbrica di stupefacenti, composta da ben 15 lampade alogene, dotate di parabola in alluminio riflettente, collegate ad appositi trasformatori, un areatore elettrico, due climatizzatori di grossa potenza, un contatore digitale  per il controllo della temperatura ed umidità, 3 bidoni di fertilizzante e ben 112 piante di marijuana dell’altezza di 1.5 metri circa ciascuna, che equivalgono a circa 10 kg di sostanza stupefacente.

Il locale in questione, tra l’altro, era servito da un impianto di illuminazione artificiale allacciato abusivamente alla rete elettrica.

L’attività di polizia giudiziaria condotta dai poliziotti dell’U.P.G.S.P. ha consentito di identificare e denunciare A.G., classe ’82, pregiudicato, quale presunto responsabile dell’attività illecita in questione. Sono attualmente in corso ulteriori indagini volte a individuare eventuali altri complici della narco-fabbrica.

E’ stato stimato che il valore approssimativo dello stupefacente fosse di circa 60.000,00 euro.