Pubblicato il: 14 gennaio 2018 alle 12:00



I Carabinieri della Compagnia di Giarre, coadiuvati dai militari  della Compagnia d’Intervento Operativo del Battaglione “Sicilia”, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, ottenendo i seguenti risultati:

  • Arrestato il 38enne Nicola CALTABIANO di Giarre, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Messina. L’uomo dovrà espiare una pena equivalente ad anni 3 e mesi 7 di reclusione poiché condannato per estorsione in concorso, reato commesso a Messina nel 2007. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.
  • Denunciato un 42enne di Giarre perché sorpreso alla guida  del proprio scooter già sottoposto a sequestro amministrativo.
  • Denunciato un 33enne di Riposto perché trovato in possesso di una mazza in legno di lunghezza pari a cm.45, nascosta nel bagagliaio della propria autovettura.
  • Denunciato un 26enne di Calatabiano per furto aggravato. Il giovane in mattinata aveva rubato una motosega in Via Monteforte Bianco sempre a Calatabiano. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Inoltre sono stati segnalati  alla Prefettura di Catania due giovani poiché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Nel medesimo contesto operativo i militari hanno controllato 26 persone,11 veicoli, eseguite 3 perquisizioni personali e 3 domiciliari ed elevate 9 sanzioni al codice della strada per un valore complessivo di 1.500 euro.